ARTE

EDUcarte-Hart  educazione relazionale attraverso l’arte della carta

Educarte si occupa di progetti, workshop, seminari e laboratori nel territorio Bresciano di Arte Partecipata o Arte Relazionale come punto d’incontro tra persone, ambiente, animali. Tutte queste esperienze hanno a che fare con la cellulosa e derivati

Cosa si intende per ” Arte partecipata?”

L’arte partecipata (o partecipativa) usa un approccio al fare arte che coinvolge direttamente il pubblico nel processo creativo, autorizzandolo a divenire coautore, editor e osservatore dell’opera medesima.

Un lavoro artistico, che sia interattivo e partecipato, può essere definito di arte partecipativa e può anche essere categorizzato con termini quali arte relazionale, pratica sociale e nuova forma d’arte pubblica. (da Wikipedia)

 

DSCN9743.JPGgattiIl progetto Educarte, avviatosi grazie alla raccolta fondi della festa “Musica per le piante” svoltasi presso il Podere del Lavagno nel 2018, ha aperto nel 2019 con l’evento espositivo  “di Carta” al Moca a Bs una serie di incontri dilogici   tra       “persone” in rete col territorio Bresciano

Le opere esposte infatti, subiranno l’impronta creativa dello spettatore.

 

DSCN9745.JPGscatIl punto focale d’interesse non è più il pubblico o l’artista con disabilità  ma la  voglia di condividere e relazionarsi. Facendo ciò l’arte assume una nuova funzione di tipo sociale, agendo sulla vita pubblica del cittadino. La carta, protagonista tra i medium artistici, è portavoce del bisogno di un “uso consapevole delle risorse a disposizione” qualunque esse siano.

L’obiettivo del progetto è di creare una rete di relazioni tra realtà ancor oggi separate, in cui il pregiudizio ed il pietismo offuscano l’identità altrui”

 La fruizione dell’opera, diventando esperienza condivisa, espande la visione del singolo abbracciando nuovi punti di vista, permettendo di attingere a codici condivisi non convenzionali di comunicazione “con l’altro”.